L’HuffPost, Grindr e l’ennesima stigmatizzazione di gay e HIV

C’e una insegnamento, una delle tante, perche un buon cronista (ovverosia chi aspira verso diventarlo) dovrebbe comprendere: prima di comporre di un prova, bisognerebbe conoscerlo. E apprendere un questione significa leggere (parecchio), sbraitare unitamente esperti, accertare privo di interrompersi alla aspetto. E c’e un’altra misura: presentare contenuti giacche alimentano stigma e discriminazioni non e spirituale. Coppia regole in quanto un pezzo pubblicato da HuffPost per pensiero dell’HIV viola dall’inizio alla sagace.

HIV e invertito

Partiamo dall’inizio, ossia dall’equazione HIV=gay. Uno deve aver motto all’autore del passo in quanto durante circolo c’e affluenza che fa genitali non soccorso, edotto e non curante di diffondersi il pericolo di raggrinzire l’HIV e che questo non lo spaventa, anzi lo eccita. Una avvenimento inedita, insomma. E attuale taluno (sara l’ormai onnipresente “amico gay”) conosce ovverosia usa Grindr, la popolare app di incontri frammezzo a maschi cosicche fanno sesso per mezzo di prossimo maschi. Ambedue, l’autore del passo e la sua inizio, sembrano trascurare affinche esistono app verso persone eterosessuali che hanno correttamente lo proprio fine.

La esposizione

Insieme sopra bisaccia la sua aspetto di interpretazione, il inviato raffica Grindr sul conveniente telefono. Un turno di guardia dell’articolo descrive Grindr appena se non lo avesse mai evento nessuno davanti d’ora. E va be’: parliamo di una inizio mainstream, e verosimile perche fra i lettori alcuni non conoscano l’app. Eppure non e attuale il base. Il luogo e appena viene descritta. Cito testualmente: “Qui non esistono nomi, cognomi, per volte padrino semplice l’eta. Le foto variano in particolarita e individuo; alcuni sono in assenza di fisionomia, altri si fotografano nudi, si vedono condensato torsi muscolosi privo di faccia”. In nessun caso avvenimento un giro circa Twitter, finalmente, ovvero contro Instagram.

La genere “sinistra”

Appresso scopre un’altra avvenimento inedita: i invertito si identificano con categorie diverse con base ai propri gusti sessuali (bear, twink ecc). E ora cominciano i problemi veri. Non di Grindr, tuttavia dell’HuffPost. “Tra le categorie ce n’e nondimeno una ancora manca: ‘Positivo’.” si giustizia. Dando per espiato perche non si riferisca alla quota dello schermo sopra cui amico l’informazione, dobbiamo togliere che “sinistro” cosi sinonimo di “minaccioso” ovvero “infausto”. Il iniziale stigma e pronto: le persone giacche si dichiarano positive (vale a dire mediante HIV) sono una minaccia. Davanti, autenticazione che siamo riguardo a Grindr, i lesbica cosicche si dichiarano positivi sono una insidia. Fermi agli anni ’80, in fin dei conti, dal momento che l’HIV e appresso l’AIDS erano “la flagello gay”. Decenni di diverbio davanti le discriminazioni nei confronti di chi aveva accordo l’HIV, buttati dalla apertura escludendo troppi scrupoli. Respiro avvallato e andiamo coraggio.

Il “mondo chiuso”

https://besthookupwebsites.org/it/connexion-review/

Attraverso procedere nel proprio esperimento, il redattore crea un disegno per cui si dichiara certo. Succede colui perche succede nell’eventualita che apri un’utenza riguardo a un’app di incontri: autorita lo contatta. “Benche tanto un puro anziche riparato e sorprendentemente comprensivo abitare contattati da possibili fidanzato interessati, perche tuttavia non amano parlare mediante chat”. Che tipo di sarebbe il “mondo chiuso”? Colui dei pederasta? Grindr? Quello delle persone HIV+? Non si capisce. Mediante tutte e tre le opzioni, e una deduzione decisamente azzardata e, ed per presente evento, stigmatizzante. Restituisce l’immagine di una stupore di ripulito sottinteso e inaccessibile, triste, in quanto nasconde puo darsi quali segreti. I paio chiacchierano e decidono di incontrarsi ragione per corrente metodo lui, l’autore del parte, puo fargli le domande cosicche gli servono durante il adatto oggetto.

La avanti fatto capitata verso inganno

Quella che segue e la personalissima esperienza di presente partner, Marco, infarcita di supposizioni personali indicative soltanto della sua comprensione di bene cercano, pensano e fanno le persone HIV+ e di affare le spinga ad adoperare Grindr. Incluso, insomma, fuorche affinche un’inchiesta. Una storia, invece, la inizialmente cosicche e capitata a inganno. A nessuno balena con estremita l’idea cosicche chiunque usi le app di incontri (etero e omosessuale) abbia delle ragioni sue che non attraverso prepotenza debbano abitare quelle cosicche noi gli appiccichiamo sulle spalle per base al nostro smaliziato di proprieta.

Malati

Ne viene lontano un’immagine di persone mediante HIV+ sole e disperate la cui unica probabilita per convenire qualcuno e, precisamente, Grindr. Siamo al momento nel arbusti di segregazione taglio anni ’80. E Marco? Perche Marco scure di adattarsi genitali non aiutato per mezzo di persone HIV+? Marco vive questa situazione con esaltazione. “Io ci sono andato diverse volte per mezzo di quelli malati – dice – e tutte le volte ho stremato lo uguale palpito affinche senti dal momento che fai sesso in la prima evento, moltiplicato attraverso cento”. L’uso della parola “malati” non suscita alcuna conservatorismo nel inviato. Davanti, la usa anche lui. Non un traccia, nemmeno coperto, al evento che nella come interezza dei casi chi verso di risiedere HIV+ segue la cura antiretrovirale e perche attuale lo rende totalmente inoffensivo. Al netto di tutte le altre possibili infezioni giacche si possono concludere facendo erotismo non difeso, schiettamente. Ciononostante presente non c’entra con l’HIV. Gli studi dimostrano cosicche durante chi segue la trattamento la arrembaggio virale e siffatto da non avere luogo contagiosi. Ciononostante, proprio, a causa di istruzione queste cose devi avere esaustivo il tema.

Spuntano gli etero, in conclusione

Marco racconta anche affinche non sono tantissimi quelli giacche si comportano maniera lui, contro Grindr, perche mediante tanti hanno “paura di ammalarsi ovvero di decedere addirittura”. Sarebbe stata l’occasione in rievocare quanto cosi limitato l’informazione sull’HIV e le MST fra i ragazzi, bensi il corrispondente decide di perderla scopo ha un seguente intento: parlare del tremore del rischio. E durante codesto chiama con movente due psicosessuologhe. In conclusione, a questo punto, si trova un indizio di buon verso. “Chi elemosina intenzionalmente sessualita unitamente un collaboratore avvelenato – spiegano le due esperte – lo fa poiche non ha un leggero immaginario quasi le conseguenze in quanto quel cenno puo portare”. A fuorche che, appunto, la soggetto HIV+ segua la trattamento. “Questo varieta di atteggiamento – continuano – e presente e negli eterosessuali”. Ah, ecco! Quindi non sono soltanto certi giovani omosessuale verso eleggere sesso non soccorso per mezzo di convivente occasionali! Da Ultimo!

Il restituzione verso Grindr

Seguono le considerazioni, nondimeno delle esperte, riguardo a quanto sarebbe potente eleggere educazione del sesso nelle scuole fine gli unici stimoli sessuali in quanto i ragazzi ricevono sono quelli della pornografia. Ciononostante la atto cade in quel luogo. Perche immediatamente dietro si torna per inveire di Grindr. Il luogo e quegli, alla completamento: i gay fanno sesso misto non difeso usando questa meraviglia di arma mortale durante adattamento app i cui creatori dichiarano di non vestire responsabilita sui comportamenti degli utenti. Insolito, eh? Sarebbe maniera affermare che nel caso che conosci uno al mescita, successivamente uscite complesso e lui ti deruba e macchia del cameriere. No, non ha una logicita.